Kellerei Kaltern tra vino e arte. Al via la seconda edizione del concorso artistico per creare l’etichetta da dedicare al kunst.stück 2016

Interpretare “l’orgoglio di Caldaro”: questo è il tema del concorso di idee indetto dalla Cantina di Caldaro per creare l’etichetta da dedicare al kunst.stück.

La cantina cooperativa sudtirolese del Lago di Caldaro invita artisti e designer a proporre un’idea grafica per realizzare l’etichetta che andrà a vestire le magnum del nuovo kunst.stück (opera d’arte), il progetto cui l’azienda ha dato vita lo scorso anno. L’iniziativa vuole offrire a giovani artisti, magari ancora sconosciuti, l’opportunità di un palco dal quale presentare al pubblico la propria opera.

Il progetto nasce come omaggio ad uno specifico vitigno che meglio di altri ha interpretato unicità e caratteristiche di una determinata annata. Non solo un grande vino ma anche un vero e proprio capolavoro della natura, cui riservare un’edizione limitata – solo magnum, 2016 esemplari come l’anno della vendemmia – e da accompagnare con un’etichetta d’artista prescelta nel concorso appena bandito, capace di trasmettere la “gioia di vivere al Lago di Caldaro”.

Etichetta d’artista kunst.stüch 2014

Il primo solista, l’anno passato con la vendemmia 2014, è stato il Pinot Bianco, il kunst.stück di quest’anno è un Kalterersee, il vino per antonomasia di Caldaro, quello che meglio racchiude il carattere e l’essenza della gente del luogo. Prodotto con uva Schiava, da secoli coltivata lungo le rive del lago, il Kalterersee Doc è sinonimo di versatilità e leggerezza di frutto, un vino perfetto per ogni occasione, da bersi leggermente fresco, come aperitivo, o come vino a tutto pasto.

l kunst.stück di quest’anno è piacere puro e, allo stesso tempo, espressione della pace che si respira passeggiando tra i vigneti a terrazza di Caldaro o scivolando sull’acqua in windsurf, ancora meglio, seduti a bordo lago per una cena con gli amici.

L’attenzione al mondo dell’arte e della creatività fa parte della sensibilità di Cantina Kaltern, che ha un ruolo centrale nei confronti di tutta la sua collettività. Il suo Winecenter è punto vendita ma anche luogo di incontro, di eventi e sede di una piccola galleria d’arte che ospita opere di Andrea Varesco e Josef Rainer. Ed è il winecenter ad ospitare mostre temporanee di artisti famosi quali Roland Moroder, Robert Bosisio, Ernst Müller, Josef Scherer.

Le modalità di partecipazione sono indicate qui.

 

Le Informazioni inserite in questo articolo sono tratte da comunicato stampa ricevuto dal Kellerei Kaltern a mezzo del suo Ufficio Stampa quindi appartengono ai legittimi proprietari e sono state utilizzate a puro scopo esplicativo senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright.

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *